Durata: 52min


loading...

Documentario che ha come scopo centrale quello di smascherare la condizione dello schiavo moderno nel quadro del sistema totalitario mercantile e di rendere visibili le forme di mistificazione che occultano questa condizione servile. Attaccare frontalmente l’organizzazione dominante del mondo.

Il testo è stato scritto in Giamaica nell’Ottobre 2007 e il documentario è stato ultimato in Colombia nel Maggio 2009. Esiste in versione francese, inglese spagnola e italiana. Il film è stato elaborato a partire da immagini sottratte, principalmente, da film di fiction e documentari. La tesi diretta del film è che la crisi economica, sociale e politica ha sancito il fallimento dell’attuale “sistema totalitario mercantile”. Ma una breccia è aperta, le persone stanno prendendo coscienza del fallimento di un sistema che ci rende tutti schiavi delle cose che possediamo, del denaro, del potere. Bisogna però agire velocemente perché il potere, perfettamente informato sullo stato della radicalizzazione della contestazione, prepara un attacco preventivo. L’urgenza dei tempi ci impone di ricercare l’unità piuttosto che la divisione, perché ciò che ci unisce è molto più profondo di ciò che ci divide. È sempre molto facile criticare quello che fanno le organizzazioni, gli individui o i vari gruppi che invocano la rivoluzione sociale. Ma in realtà, queste critiche promuovono l’ immobilismo che cerca di convincerci che niente è possibile, che non si può cambiare il mondo. Non dobbiamo sbagliare nemico. Le vecchie guerre intestine in campo rivoluzionario devono lasciar posto all’unità di azione di tutte le nostre forze. Un documento crudo. Che sveglia le coscienze.

Sulla schiavitù moderna, 7.3 out of 10 based on 11 ratings
  • hauser

    Voci narranti ridicole… ed era pure sottotitolato, che assassinio!